Nasce ai 3312 metri del rifugio Grawand in Val Senales il nuovo Pianeta Giovani Sanofi, sponsorizzato dall’azienda farmaceutica già fornitore ufficiale FISI, che da oggi supporta l’attività giovanile multidisciplinare, gestita dalla Federazione.

Insieme al Presidente Flavio Roda, il general manager di Sanofi, Marco Grespigna, ha illustrato le basi del nuovo progetto, che consentirà ai talenti delle Nazionali giovanili di crescere su basi tecniche altamente professionali e con tutto il supporto necessario allo sviluppo agonistico e umano dei ragazzi.

In rappresentanza degli atleti del Pianeta Giovani Sanofi, erano presenti Lara Della Mea e Giulio Zuccarini per lo sci alpino, Martina Bellini e Luca Del Fabbro per il fondo, Eleonora Fauner e Daniele Cappellari per il biathlon. Presente anche Michela Moioli, medaglia di bronzo ai recenti Mondiali di Snowboardcross, testimonial dell’azienda con il marchio Syneasy.

“Riparte il Pianeta Giovani, grazie a Sanofi, – ha detto il Presidente Roda – un progetto nato già anni fa e che ha portato alla ribalta internazionale atleti del calibro di Federica Brignone e Dominik Paris. La formula ha già mostrato di essere efficace e ora, grazie al supporto della prestigiosa casa farmaceutica, sarà possibile ripartire su basi rinnovate per garantire ai nostri giovani la massima attenzione e la struttura più efficiente possibile”.

“Sanofi ha sposato l’idea di supportare i giovani atleti della FISI – ha detto Marco Grespigna -, che rappresentano il futuro dell’attività di alto livello. I giovani rappresentano energia e voglia di fare e di crescere e trasmettono un messaggio estremamente positivo. Personalmente, auguro loro di allenarsi, divertirsi nel praticare lo sport che più gli piace e proseguire nel migliore dei modi la loro carriera professionale e personale”.

Nel video in alto: il ghiacciaio della Val Senales in questi giorni. Qui sotto, gli atleti azzurri in Val Senales durante la manifestazione “FISI in Tour”.

Leggi anche l’articolo sul finale di Fisi in Tour:

Commenta su Facebook

Commenti

LASCIA UN COMMENTO