Primo podio in carriera in Coppa Europa per Lorenzo Moschini.

Nello slalom parallelo di Tignes, disputato nonostante la fortissima nevicata, l’Azzurro ha battuto il francese Maxime Rizzo nella finale per il terzo posto sfruttando l’errore del rivale nella prima manche e partendo con 5 decimi di vantaggio nella seconda, dove è stato bravo a gestire il gap e mettere i suo sci davanti. Per il 21enne atleta dell’Esercito, che ai quarti ha superato il compagno di squadra Patrick Van Loon, una grande soddisfazione, considerando anche non era mai andato a punti in questa competizione.

Grande rammarico, invece, per Alex Vinatzer, che nelle qualificazioni aveva ottenuto il secondo tempo e poi si è fermato ai quarti contro l’austriaco Pirmin Hacker, vincitore della gara in finale contro il tedesco Anton Tremmel: colpa della squalifica nella prima manche, quando l’altoatesino era arrivato al traguardo con 141 millesimi di vantaggio e invece è stato costretto a ripartire 5 decimi dietro nella seconda. Il suo tentativo di rimonta è risultato vano. Tignes amara anche per Giordano Ronci, pure lui bravissimo al mattino quando si era classificato terzo nella prova cronometrata e che poi è uscito nello scontro diretto con lo spagnolo Juan Del Campo.

Nella gara femminile la miglior Azzurra è stata Martina Perruchon, che aveva ottenuto il quinto tempo nelle qualificazioni, eliminata ai quarti di finale dalla francese Marion Chevrier, brava a rimontare quasi 5 decimi nella seconda manche e a vincere per appena 59 millesimi. La svedese Haakansson impedisce un podio tutto francese strappando il terzo posto proprio alla Chevrier, nella finalissima Marie Lamure trionfa sulla compagna di squadra Clara Pijolet.

Nella foto: il podio del Parallelo maschile con Lorenzo Moschini terzo.

Commenta su Facebook

Commenti

LASCIA UN COMMENTO