I referenti FIS per quanto riguarda la Coppa Europa, Peter Gerdol per il settore maschile e Wim Rossel per quello femminile, hanno concluso la loro tre giorni di sopralluogo in Val di Fassa.

Hanno espresso apprezzamento nei confronti dello Ski Team Fassa, dell’Unione Sportiva Monti Pallidi e del Comitato Organizzatore dei Campionati Mondiali Junior di sci alpino 2019.

Procede tutto secondo copione dunque in vista soprattutto dell’importante appuntamento internazionale riservato ai giovani under 20, che sarà preceduto a dicembre e a gennaio da 4 gare di Coppa Europa. Nel corso del sopralluogo dei referenti di circuito della Federazione Internazionale Sci sono state anzitutto ispezionate le due sedi di gara, ovvero la pista Aloch di Pozza di Fassa dove verranno ospitate le prove tecniche e la pista La VolatA di Passo San Pellegrino, dove andranno invece in scena le competizioni veloci.

Campionati del Mondo Junior che potranno godere di una prestigiosa anteprima con i test event di Coppa Europa. Nel dettaglio il 17 e 18 dicembre a Pozza di Fassa si disputeranno due slalom gigante maschili, quindi dal 15 al 18 gennaio a Passo San Pellegrino andranno in scena due discese libere femminili. A tal proposito Gerdol e Rossel hanno valutato l’idea di concentrarsi esclusivamente sulle prove e sulle due gare di Discesa, non prevedendo il SuperG. Ma tutto verrà ufficializzato a fine settembre nel congresso FIS di Zurigo.

Nel video sotto (clicca sull’immagine per far partire): la pista La VolatA di Passo San Pellegrino, dove andranno in scena le competizioni veloci.

Commenta su Facebook

Commenti

LASCIA UN COMMENTO