Impresa incredibile di Christof Innerhofer a Kitzbhuel, dove venerdì scorso aveva conquistato il secondo posto nel SuperG a soli 9 centesimi dall’austriaco Matthias Mayer. Christof ha gareggiato con il perone rotto.

Questo rende ancora più mitica l’impresa di Christof, che ha gareggiato sulla Streif con una frattura composta alla gamba sinistra.

Più forte del dolore, sulla pista più difficile del mondo.

Lunedì 23 gennaio il finanziere di Gais è andato a Monaco in Germania, per farsi fare una protezione in carbonio per la gamba.

Mercoledì 25 gennaio andrà a Garmisch Partenkirchen e poi deciderà, in base alle condizioni, se gareggiare o meno nelle due Discese di Coppa del Mondo.

“Ci tenevo troppo a gareggiare sulla Streif, – ha dichiarato Christof Innerhofer – e ho stretto i denti per scendere in pista. Per un atleta la gara di Kitzbhuel è troppo importante. Sono andato a Monaco per farmi fare una protezione in carbonio per proteggere il perone. Ora cercherò in tutti i modi di gareggiare a Garmisch e poi ai Mondiali, ma la situazione va valutata giorno dopo giorno”.

Nella foto: la radiografia della gamba sinistra di Christof Innerhofer.

Commenta su Facebook

Commenti

LASCIA UN COMMENTO