Nulla da fare a Lake Louise. La neve è troppo scarsa sulla Men’s Olympic, l’innevamento non è stato efficace e, colpo finale, il meteo continua a prevedere temperature calde per i prossimi giorni.

Quindi Markus Waldner e i delegati Fis hanno deciso questa mattina di cancellare definitivamente la discesa e il superG previsti per il 26 e il 27 novembre prossimi nella località canadese, che quest’anno non aprirà la stagione della velocità maschile.

Ora resta da sciogliere il nodo Beaver Creek. Anche in Colorado non c’è neve e il controllo è previsto per il prossimo venerdì.

Nel frattempo, lo staff internazionale sta decidendo dove recuperare le gare cancellate a Lake Louise. Si ipotizza di gareggiare in Val d’Isère, sulle piste vecchie, non quelle abitualmente utilizzate per la Coppa del Mondo. Probabilmente però, prima di prendere una decisione definitiva, la Fis dovrà definire se si disputeranno le gare in Colorado.

Per quanto riguarda le gare femminili, Killington avrà il controllo neve sempre venerdì, ma non sembrano esserci problemi per la tenuta delle piste nella stazione del Vermont, che ospiterà quindi regolarmente le gare.

Nella foto: i cannoni hanno iniziato ad operare a Lake Louise, ma è troppo tardi per preparare in tempo la pista di gara.

 

Commenta su Facebook

Commenti

LASCIA UN COMMENTO