Grande gioia per Manfred Moelgg, di nuovo sul podio dopo un digiuno di quasi tre anni. Ecco le sue dichiarazioni dopo il terzo posto nello Slalom di Levi.

“Sono molto soddisfatto – dice Manfred Moelgg, a caldo -. Mi ero reso conto che stavo sciando bene negli ultimi giorni di allenamento e quindi pensavo di riuscire a fare qualcosa di buono. Però è sempre difficile mettere in pratica in gara quello che si pensa o che si prova in allenamento. Oggi, mi sentivo bene e a posto sugli sci. Certo, quando sono arrivato al traguardo un centesimo dietro a Matt, ho pensato: ‘Stai a vedere che finisce male…’ Invece è andato tutto per il meglio e sono molto contento”.

Il “capitano” ne ha anche per il team. “Abbiamo fatto un gran lavoro di squadra – continua -, abbiamo sciato bene tutta l’estate e questo è il risultato. Si può dire che oggi si conclude definitivamente il difficile rientro dopo l’infortunio al tendine d’Achille di due anni fa. Lo scorso anno era stata dura… Molte uscite, la risalita nei pettorali. Dopo il Gigante di Soelden ero un po’ amareggiato perché non mi sono presentato lì al massimo della forma, mentre oggi stavo bene ed ero ben sciolto e a posto sugli sci”.

Nella foto: Moelgg sul podio con Hirscher e Matt. Sotto, il video della seconda manche.

 

Commenta su Facebook

Commenti

LASCIA UN COMMENTO