Grandi Nazionali ed eventi sportivi di caratura internazionale. Sono questi i principali ingredienti che caratterizzano il periodo invernale in Trentino.

Nella fattispecie saranno Val di Fassa, con la pista Aloch di Pozza di Fassa, e Val di Fiemme, con lo Stadio del Salto di Predazzo e il Centro del Fondo di Lago di Tesero, gli ambiti che ospiteranno gli allenamenti degli azzurri delle discipline invernali, in virtù di un rinnovo quadriennale della partnership tra il nostro territorio e la Fisi.

Nello stand del Trentino, in uno dei numerosi appuntamenti della fiera modenese Skipass che hanno visto in prima linea la Federazione Italiana Sport Invernali, il presidente della Fisi Flavio Roda e l’assessore provinciale allo sport Tiziano Mellarini hanno svelato i termini di un accordo che, di fatto, consacra la Val di Fiemme e la Val di Fassa come una vera e propria “seconda casa” per i grandi campioni delle Nazionali italiane di salto e combinata nordica e di sci alpino.

trentino

Presenti, in qualità di testimonial, alcuni atleti di punta dell’Italia, come Alessandro Pittin, Federico Pellegrino e gli slalomisti fassani Chiara Costazza e Stefano Gross, oltre, ovviamente, ai rappresentanti dei territori coinvolti da questa partnership. L’incontro si è rivelato inoltre l’occasione per presentare i principali eventi sportivi che caratterizzeranno l’inverno trentino, ovvero la 3Tre di Madonna di Campiglio del 22 dicembre, il Tour de Ski, in programma sabato 7 e domenica 8 gennaio a Lago di Tesero e sull’Alpe Cermis, e la Coppa del Mondo di Combinata Nordica, che dal 13 al 15 gennaio animerà lo Stadio del Salto di Predazzo e il Centro del Fondo di Lago di Tesero.

«Il rinnovo della partnership con la Fisi va a rafforzare ulteriormente lo stretto rapporto instauratosi negli ultimi anni con i colori azzurri – spiega Tiziano Mellarini, assessore allo sport della Provincia autonoma di Trento – considerando che nei mesi scorsi anche le Nazionali di pallavolo, pallacanestro ed hockey su ghiaccio avevano scelto il Trentino per svolgere i propri allenamenti e i propri raduni. La nostra è una terra di sportivi, ricca di impianti e di strutture all’avanguardia, e la presenza di grandi campioni non può che essere un valore aggiunto e un fattore determinante per trasmettere ai giovani i veri valori dello sport. Si tratta di un accordo importante, che abbiamo scelto di rinnovare con convinzione e che aiuta a comunicare un’immagine di un Trentino sempre più sportivo e dinamico”.

“L’accordo ratificato rende ancor più solido il rapporto fra la Federazione e il Trentino – conferma il Presidente Flavio Roda -. Avremo la possibilità di lavorare fianco a fianco almeno fino al 2020, con la possibilità di sfruttare molte opportunità. Le sedi di allenamento della Val di Fassa per lo sci alpino e della Val di Fiemme per il nordico sono di grande supporto per il lavoro delle nostre squadre e voglio ringraziare anche gli organizzatori delle gare di Coppa del mondo che fanno un ottimo lavoro. Trentino continua a sostenerci anche con la sponsorizzazione della tessera federale, un ulteriore segno dell’attenzione che la provincia di Trento ha nei confronti della FISI”.

 

Commenta su Facebook

Commenti

LASCIA UN COMMENTO