Il 5 e 6 ottobre, a Tignes (Francia), si sono conclusi gli esami pratici del 42° corso maestri di sci alpino della Valle d’Aosta.

Sul ghiacciaio transalpino la commissione ha esaminato la sciata dei candidati. In totale sono 39 i neo maestri di sci. Non tutti però possono ancora esercitare. Alcuni ragazzi dovranno sostenere gli ultimi esami del modulo teorico-culturale in programma nelle prossime settimane. Solo dopo entreranno in possesso di tutti i requisiti per poter esercitare la professione.

Hanno superato l’esame tecnico-didattico conclusivo: Alessandro Abram, Mattia Amato, Francesco Angster, Niccolò Ballerini, Tomas Bassanini, Alberto Belfrond, Giulia Brainovich, Giulia Campanati, William Cappelletti, Andrea Cerise, Jacques Jean Dalle, Anna Damia, Chiara Damia, Francesco Deorsola, Tommaso Thomain Di Marti, Carlo Gariboldi, Federico Gariboldi, Nicholas Gerard, Samuele Giannone, Luca Gontier, Pierre Lucianaz, Claudia Virginia Manara, Luca Masoni, Edoardo Massa, Costanza Massolo, Sofia Derna Mingardo, Federico Luigi Notarianni, Edoardo Paganoni, Alessandro Paini, Edoardo Panico, Gianluca Percivale, Carola Picchiottino, Matthieu Revil, Andrea Slaviero, Marella Tacchini, Federico Venere, Gabriele Arioli, Monique Ferrod e Ludovica Montana.

«La Valle d’Aosta ha nuovi professionisti della neve che arrivano da un percorso di oltre cento giorni – dice Beppe Cuc, Presidente dell’Associazione Valdostana Maestri di Sci -. Lezioni sulla neve, esami intermedi, ma anche una parte culturale sempre più importante. I nostri clienti sono sempre più esigenti e i maestri di sci devono essere preparati».

Commenta su Facebook

Commenti

LASCIA UN COMMENTO